Rilascio continuo – Extreme Manufacturing 8

Extreme Manufacturing Principle 8: Continuously Deployed Development di Peter Stevens, estratto, tradotto e adattato da http://www.scrum-breakfast.com/2014/07/xm-principle-8-continuously-deployed.html 8 Luglio 2014 .

Rilascio continuo, Extreme Manufacturing – Principio 8: come consegnare valore ai clienti continuamente.

Extreme Manufacturing intende passare dall’idea al prodotto finito in 5 giorni o addirittura meno. Come è possibile disegnare e produrre un oggetto in un arco di tempo così ristretto?

Guardiamo come le compagnie tradizionalmente indirizzano il problema della creazione di un nuovo prodotto: quando un costruttore di auto disegna un nuovo componente di un auto, ad esempio un nuovo sistema di trasmissione, in pratica costruiscono una nuova fabbrica. Il primo passo consiste nel negoziare con la politica locale gli aspetti di logistica, come le strade di accesso, l’energia, le tasse locali, ecc. Dopodiché acquisiscono il terreno, costruiscono lo stabilimento, assumono e addestrano gli operai e configurano la catena di montaggio. Dopo anni di preparazione i clienti potranno avere sulle nuove autovetture il nuovo componente.

Rilascio continuo. Come possiamo comprimere anni di lavoro in una settimana?

Il principio richiede l’uso di linee di montaggio flessibili, in modo che possano produrre pezzi diversi in solo 5 giorni. Questi pezzi possono essere pezzi conosciuti, versioni modificate di pezzi esistenti oppure pezzi completamente nuovi.

Raggiungere questa flessibilità operativa può significare disporre di macchinari di prototipizzazione rapida di tipo sia additivo che sottrattivo. Inoltre questo richiede di avere le macchine su dei castelli su binari in modo da poter essere spostate e ricollocate a secondo dell’obiettivo dell’iterazione corrente. Questo spesso significa che le macchine vengono spostate e riconfigurate a secondo di quanto emerge nel daily Scrum alla mattina. E questo comporta anche impianti di test e luci di “Andon” in tutti gli stage della linea.

Team di ricerca e sviluppo e Team di produzione: un unico grande team?

 La fase di ricerca e sviluppo è considerata in testa alla linea di produzione. Se il team di disegno della nuova soluzione è vicino alla linea di produzione la comunicazione avviene in maniera bi-direzionale. Quando il team di ricerca e sviluppo rilascia in produzione ogni Sprint, entrambi i team possono lavorare assieme per riconfigurare la linea e produrre il nuovo prodotto. In questo modo le competenze trasversali nel team aumentano e la separazione netta tra ricerca e sviluppo e produzione si dissolve e si ottiene un unico team cross-funzionale. Ogni individuo ha una specializzazione ma attraverso il lavoro in coppia egli può lavorare in qualsiasi fase e mansione produttiva, dall’idea fino alla realizzazione finale ed il supporto.

Rilascio Continuo: lavoro in coppia

In che modo avere un prodotto veramente consegnabile sul mercato con solo 5 giorni per creare un nuovo prodotto? Grazie al principio 5, iterazione del design. L’obiettivo è di creare la prima versione in una settimana. Quindi iterare il design per migliorarlo e usando le versioni intermedie per ricevere feedback dai clienti, utenti e stakeholder. Le versioni iniziali saranno rozze e artigianali, usando componenti da catalogo da fornitori diversi. Iterando il design e grazie ai frequenti feedback, raggiungerete rapidamente l’obiettivo.

Nei servizi l’idea di rilascio continuo è analoga. Idealmente i service provider sono i leader nell’innovazione dei servizi. In un solo sprint possono interagire con i clienti per capire come migliorare il servizio e rendere il miglioramento disponibile al cliente.

Ritorna ai 10 principi di Extreme Manufacturing.