Scrum nel Hardware

Scrum nel Hardware: l’arte di fare il doppio in metà tempo, dal Software ai prodotti fisici.

Scrum nel Hardware è un framework di processo che permette lo sviluppo rapido ed innovativo di prodotti fisici.

Scrum for Hardware combina principi derivati dal Lean, Agile, Scrum ed eXtreme Programming – un mix vincente visto spesso già nello sviluppo software.

Scrum for Hardware è perfetto per i prodotti fisici grazie ad eXtreme Manufacturing, un adattamento di eXtreme Programming ideato da Joe Justice durante il progetto Wikispeed.

Scrum for Hardware applicato a Wikispeed

Questo sito intende raccogliere tutto il materiale su Scrum for Hardware in Italiano ed in Inglese. L’obbiettivo ultimo, grazie anche la collaborazione con Scrum4HW.com e Scrum Inc  è di creare una comunità di pratica per condividere e scambiare le esperienze.

Alla scoperta di Scrum, il framework Agile più usato nel mondo del Software.

Scrum è un framework Agile di sviluppo, iterativo ed incrementale, concepito per sviluppare progetti software complessi, creato da Ken Schwaber e Jeff Sutherland.

Scrum Sprint Cycle

Scrum è composta da tre ruoli: Scrum Master, Product Owner e Development Team. L’insieme di questi ruoli viene definito Scrum Team.

Gli artefatti di Scrum sono:

  • Product Backlog, che contiene tutte le informazioni sul prodotto da sviluppare in forma di item ordinati per priorità
  • Sprint Backlog, che contiene gli item da sviluppare durante lo Sprint.
  • Potentially Shippable Product Increment, ovvero un incremento di prodotto potenzialmente consegnabile che viene creato durante lo Sprint ed ispezionato al termine dello stesso, durante la Sprint Review.

Lo Scrum Team lavora in iterazioni da 1 a 4 settimane, chiamati Sprint. Durante questo Sprint vengono svolti 5 eventi:

  • Sprint Planning, in cui si decide l’elenco dei lavori da svolgere nello Sprint
  • Daily Sprint, della durata massima di 15 minuti, in cui il Development Team si allinea.
  • Sprint Review, in cui lo Scrum Team e gli Stakeholder interessati ispezionano quanto prodotto durante lo Sprint.
  • Restrospettiva, in cui il Team riflette su cosa è possibile migliorare e si organizza conseguentemente.
  • Backlog refinement, in cui il Team migliora e stima gli item del Product Backlog che verranno lavorati negli Sprint successivi.

La guida contenente la definizione di Scrum e le regole che lo compongono è disponibile nel sito scrumguides.org.